L’appuntamento da GREASE Parrucchiere di inizio primavera 2022 ha un valore speciale: cambiare testa, a partire da taglio e colore capelli, per cambiare spirito e prospettive. 

 

«Esistono attimi cui tutto sembra fermo, sospeso: in quei momenti si può decidere o di riordinare l’ordinario, o di fare qualcosa di nuovo e straordinario».

 

«Le persone hanno vissuto un periodo molto statico che si è rispecchiato in “non tagli” e chiome dalle linee pulite, autogestite. C’era necessità di ordine, di controllo, tipici di momenti in cui è difficile uscire dalla propria comfort zone» racconta Veronica Dini, hairstylist del salone Grease Parrucchiere a Pomezia.

«Ora si sente una necessità di liberazione dagli schemi e dai limiti, anche autoimposti. “Voglio taglio e colore nuovi, entrambi!” chiede chi entra in questi giorni in salone».

In Rete è tutto un circolare di tagli che portano spensieratezza già nel nome, su tutti “bixie” e “mixie”. Sono rigorosamente mediocorti, con un fil rouge: grandi scalature per dare dinamismo e volatilità. Il “bixie” è l’unione di bob e pixie, dunque un caschetto corto sfilacciato, stile Meg Ryan anni ’90, per teste che stanno a posto da sole.

Tagli capelli corti: dal pixie al “bixie”
GUARDA LE FOTO

 

 
 

E il “mixie” (pixie + mullet)? È un corto ancora più audace e disconnesso, con la parte sul retro che resta lunga. Va forte anche il “lily cut”, letteralmente, taglio a giglio (rovesciato): « Una versione glamour dello shag, con dettagli personalizzati come frangia e sfilature che fanno risaltare occhi e zigomi, ideale anche per un cambio look importante» spiega Veronica Dini

Mullet, il ritorno in grande stile di un classico anni Ottanta
GUARDA LE FOTO

 

 
 

Il perché spopolino è ovvio, rivoluzionano ogni testa, danno energia. « Al di là dei trend che possono essere più o meno difficili da portare, ciò che le donne notano è una nuova propensione a scalature e sfilature. Arriva una stagione che annulla i perimetri netti in favore della più totale leggerezza, anzitutto di spirito» 

 

 

 

 

 

c

Caschetto, il classico taglio capelli di primavera

A proposito di portabilità, la scelta che molte faranno per la primavera 2022 sarà forse il bob, ormai difficile da definire semplice caschetto. C’è il long bob o “clavicut”, poggiato alle clavicole, per chi non è sicurissima di tagliare ma vuol dare carattere alle lunghezze.

C’è il “french” appena sotto le orecchie, che regala un’allure sofisticata stile Audrey Tatou o Juliette Binoche. C’è il “chin” bob, ad altezza mento, effetto cornice antiage (Anna Wintour insegna).

Caschetto: le forme giuste per ogni viso
GUARDA LE FOTO

Mille vite per un taglio che è un po’ il manifesto della femminilità 2022. 

Fondamentale la progettazione. «Ogni capello, se si taglia ad altezza mento, si alleggerisce e si “gonfia”: ecco perché si gioca con sfilature sui perimetri e in profondità per dare la giusta struttura, luce e spazio ai lineamenti» aggiunge Veronica. Vale pure per i lunghi: «Si scala dall’orecchio in giù, sia sui livelli che negli strati: se il capello è pesante, riprende aria».

Tagli capelli medi 2020: caschetti, bob e long bob
GUARDA LE FOTO

Capelli 2022, un reset al colore

«Prima di procedere con nuovi toni e riflessi, a volte suggeriamo una sorta di pulizia del pregresso» spiega  «Questo perché la radice, naturale, prende il colore giusto, mentre le lunghezze tendono a reagire diversamente, spesso a scurirsi».

Cosa si intende per reset? « Una sorta di decapaggio delicato, che non decolora il capello ma va solo a rimuovere residui di vecchie colorazioni o i depositi nelle parti più porose. Così si eliminano barrature e si predispone al meglio la resa del nuovo. Non stressa il capello perché addizioniamo ai decapage un ristrutturante potente».

Ora, si può ragionare. «L’armocromia è una verità di cui tenere conto. Anche in fase di cambiamenti, si dovrebbe sempre assecondare la propria identità cromatica. Le donne con carnagioni “calde” brillano con nuance dorate, rosse, caramellate. Le fredde, con riflessi cenere, grigio o blu in ogni sfumatura».

 

E tu hai gia’scelto il tuo cambiamento?

Scrivi nome, cognome, email su whatsapp al 392.20.86.647 e ricevi una beauty coaching in regalo firmata Veronica Dini

Grease Parrucchiere Pomezia 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.