Grintosi wet look, tessiture lussuose, chignon e nodi (s)composti, mania da accessori.

La stagione fredda sembra portare con sé un bel pizzico d’estate. Almeno in testa 

Un nuovo autunno-inverno si sta stagliando all’orizzonte, ma senza lasciare definitivamente l’estate. Almeno in testa. Le passerelle, lato capelli, hanno riportato in auge wet look, raccolti casual e quasi scomposti, mermaid waves e accessori come bandane e fasce che evocano le calde giornate. Tra i tagli hot? Sempre lui, il bob, di nuovo in pole position, in tutte le sue declinazioni possibili. Di seguito, l’autunno-inverno 2022-23 in 7 trend. 

Wet look

Gel, cere, lozioni saranno compagni fedeli del prossimo autunno-inverno che esige chiome dall’effetto bagnato. Corti oppure lunghi, mossi o extra lisci poco importa. La nuova fredda stagione vede ciocche e ciuffi sotto controllo, dal finish lucido, spesso tirati indietro. Da Valentino, a Ermanno Scervino, da Carolina Herrera a La Quan Smith l’estate sembra non finire mai. Almeno in testa.

Mania da accessori 

La scia estiva di bandane, fiocchi, fasce, cerchietti pervade anche l’autunno-inverno che vuole capelli raccolti in acconciature spesso messy, altre volte più rigorose, impreziosendole con intramontabili accessori. Dalla bandana di Hardware LDN alle fasce di Kim Shui passando per i fiocchi in velluto di PatBo e Molly Goddard alle mollette di Fendi. Prendere appunti e replicare. 

Onde da sirena

Hanno conosciuto il boom la scorsa stagione, ma non sembrano intenzionate a tramontare in questa. I mermaid hair, e in più generale chiome mosse, dalle onde quasi stropicciate, ma ben tenute sotto controllo tornano a gran voce. Leggi Missoni, Coach o Ermanno Scervino tra gli altri.

Chignon e nodi (s)composti

L’ordine e il rigore tipici dell’inverno conoscono un leggero squilibrio quest’anno. Merito di chignon e knot che si fanno più scomposti, destrutturati, effortless chic. Un invito a una maggiore leggerezza, che non archivia certo le proposte più tradizionali e classiche che comunque mantengono la loro posizione. Indissolubile.  

Tessitura lussuosa

Raccolti o lasciati sciolti, quel che è certo è che il prossimo autunno-inverno i capelli devono essere curati a dovere, per splendere e apparire nella loro forma migliore. Tra wet look e raccolti casual, le passerelle hanno sancito il ritorno di tessiture deluxe, gettando i riflettori sulla bellezza del capello, che deve essere luminoso, fluente, corposo. 

Trecce, variazioni sul tema

Doppie, multiple, singole, tradizionali o più fantasiose. Le trecce tornano, anzi, rimangono in pole position tra le acconciature più gettonate del prossimo autunno/inverno. Dalla versione decoro che cinge la testa di Giorgio Armani alla cascata dalle diverse dimensioni di Hardware LDN passando per PatBo e tanti altri. 

È ancora bob

Non ci separeremo di lui nemmeno quest’anno. L’intramontabile caschettotorna a ribadire il suo potere declinandosi nelle più svariate versioni: wetslicked, mosso o ultra liscio. La misura? Possibilmente ad altezza mento. 

TI E’ STATO UTILE QUESTO BLOG?

seguici sui nostri SOCIAL

Prenota ora allo 06.911.26.07

Grease Parrucchiere Pomezia

www.greaseparrucchierebeautylab.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.