I capelli dopo il mare possono apparire danneggiati e il colore perdere di intensità e brillantezza. Ma è possibile salvarli anche in extremis a fine estate

Sole, acqua, vento, salsedine: sono i nemici dei capelli al mare d’estate.

La loro azione è la causa principale dei capelli sfibrati, danneggiati e dal colore opaco, spento, poco brillante, e nonostante le cure quotidiane, è molto probabile che a fine estate i capelli appaiano così.

Come salvare il colore dei capelli a fine estate, e in generale la loro bellezza?

Puntando su tre gesti fondamentali: delicatezza, nutrimento e protezione.

Se dopo l’estate i capelli risultano spenti, opachi, poco vitali bisogna innanzitutto prendersene cura con una delicatezza extra. Sono stati stressati e inevitabilmente maltratti dagli agenti atmosferici e dai continui lavaggi. Scegliete per loro uno shampoo delicato riequilibrante, e usate styler che non danneggino i capelli.

Se l’obiettivo è ripristinare la luminosità del colore bisogna sicuramente puntare su prodotti specifici che proteggano i riflessi e li ravvivino, ma non fermatevi qui.

I capelli possono avere un colore luminoso solo se sono sani. Se sono danneggiati, presentano squame aperte che non rifletteranno la luce e li faranno apparire opachi. Agire quindi solo sul colore non aiuterà a ottenere la luminosità desiderata. Bisogna infatti puntare prima sul nutrimento del capello, per ridare vitalità e per richiudere le squame aperte.

Scoprite i prodotti indispensabili per salvare la cute e il colore dei capelli a fine estate.

Combina una formulazione nutriente ad estratti naturali che contribuiscono al mantenimento della lucentezza del colore dei capelli tinti, grazie alle proprietà antiossidanti.

info e prenotazioni:

GREASE PARRUCCHIERE ESTETICA

VIA FILIPPO RE 6C POMEZIA 06.911.26.07

P.ZZA S.BENEDETTO DA NORCIA 36C POMEZIA 06.86.298.290

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.